Citazioni tratte da "Pigre divinità e pigra sorte"

Guarda!
Tutti vogliono essere guardati.
Anche chi si sottrae a ogni vista
vuole idealmente essere guardato.
Ma chi ha paura non vede e non è visto,
è la paura che arma gli assassini.
Guarda, sono già morta.
Guardami! Risorgimi!

Patrizia Cavalli, Pigre divinità e pigra sorte

Mi sembra di volere, ma che cos'è che voglio?
Desidero che cosa? Non lo so.
E come quando d'estate alzando gli occhi
al cielo sperando di vedere una stella
che cade, o che potrebbe cadere, incerta
dei miei voti mi affido pigra a quell'ambigua
parte di me segreta, separata da me,
da me dimenticata nel mio retrobottega
che forse tiene ancora in sé, se c'è,
la forma originale, lo stampo del piacere
e a voce chiusa dico: si compia ciò che voglio
si avveri il desiderio. Anche se non lo so
non lo conosco, la stella lei lo sa,
perché è lontana.

Patrizia Cavalli, Pigre divinità e pigra sorte