Citazioni tratte da "primo monologo della Ragione del tour Cattura il Sogno 2004"

Silenzio. Il Sogno sta riposando. Pazientate ragazzi, che prima o poi il Sogno si risveglia e avrà un tale appetito che si vedrà costretto a rimettersi in viaggio per procurarsi il nutrimento necessario ed essere pronto a confrontarsi con qualunque tipo di realtà.

È giusto, è pagato per questo. Per cavarsela però avrà bisogno di essere creduto e sostenuto, che comunque vada possa contare sulla vostra determinazione. Osservatelo bene, e scoprirete che vi somiglia assai. La ragione è chiara, siete voi che l'avete voluto così, voi che gli avete impresso questi connotati. Peso e statura pari ai vostri desideri e alle vostre ambizioni.

Quindi crescetelo bene, non fategli mancare nulla, e quando il vostro viso sarà disseminato di rughe, la vostra anima, al contrario, sarà ancora fresca e capace di slanci: ciò vorrà dire che avrete lavorato bene. Pertanto tenetelo lontano da agenti inquinanti, primo fra tutti, la gelosia. Somministratelo con cautela, per evitare effetti indesiderati, come l'abitudine.

E nel caso fosse sprovvisti di un sogno, affrettatevi a procurarvene uno, perché vivere senza è come vivere in bianco e nero.

Renato Zero, primo monologo della Ragione del tour Cattura il Sogno 2004